CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNOCredito di Imposta 20% per Investimenti nel Mezzogiorno.

Beneficiari sono tutte le società e gli enti titolari di reddito d’impresa ubicate nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo).

Il beneficio consiste nel riconoscimento di un credito d’imposta, da utilizzare in compensazione in dichiarazione dei redditi, per l’acquisto di beni strumentali nuovi effettuati tra il 2016 e il 2019. 

La misura dell’agevolazione è differenziata in relazione alle dimensioni aziendali:

20% PMI; 15% Medie Imprese; 10% Grandi Imprese. Richiedi informazioni

 

CREDITO DI IMPOSTA 20% PER INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

Legge n. 208 del 2015 art. 1 commi 98-108.

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Richiedi una Pre-Fattibilità

 

BENEFICIARI

Beneficiari sono tutte le società e gli enti titolari di reddito d’impresa

 

 

UBICAZIONE TERRITORIALI

I beneficiari devono essere ubicati nelle regioni del Mezzogiorno:

  • Campania,
  • Puglia,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Sicilia, 
  • Molise,
  • Sardegna
  • Abruzzo

 

AGEVOLAZIONE

Il beneficio consiste nel riconoscimento di un credito d’imposta, da utilizzare in compensazione in dichiarazione dei redditi, per l’acquisto di beni strumentali nuovi effettuati tra il 2016 e il 2019. 

 

La misura dell’agevolazione è differenziata in relazione alle dimensioni aziendali:

  • 20% PMI;
  • 15% Medie Imprese;
  • 10% Grandi Imprese. 

 

MASSIMALE

Tetto massimo per ciascun progetto d’investimento: costo complessivo dei beni

  • 1,5 milioni per le PMI;
  • 5 milioni per le medie imprese,
  • 15 milioni per le grandi imprese. 

 

INVESTIMENTI

Investimenti facenti parte di un progetto di investimento iniziale relativi all’acquisto, anche tramite leasing, di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive nuove o già esistenti.

 

ESCLUSIONI

Sono escluse:

  • le imprese in difficoltà finanziaria
  • e quelli operanti nei settori dell’industria siderurgica, carbonifera, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia, delle infrastrutture energetiche, del credito, della finanza e delle assicurazioni. 

 

MODALITA'

Il credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta nel corso del quale sono stati sostenuti i costi. 


Le modalità di richiesta del credito sono definite dall’Agenzia delle entrate.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI